News

News

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · News · News 2007

2 novembre 2007

Servizi provinciali in una nuova sede

In corso il trasloco per alcuni servizi della Provincia Turismo, sport, cultura e Cedoc in viale Rimembranze

Immagine corrente
Nuova sede per alcuni servizi della Provincia di Modena che in questi giorni hanno completato il trasferimento da viale Barozzi alla palazzina di viale Rimembranze 12, all’incrocio con via Saragozza, recentemente ristrutturata. L’inaugurazione è in programma per domenica 18 novembre, ma da venerdì 2 sono già operativi nei nuovi spazi i servizi Turismo, Sport e Cultura, oltre al Cedoc, il Centro di documentazione che coordina le biblioteche della provincia.
Per la portineria della palazzina: tel. 059 200018. Non cambiano, invece, gli indirizzi di posta elettronica.
La palazzina, ex sede di alcuni uffici della Questura, venne costruita dove si trovava l’antico “Mulino di San Pietro” e sorge ai limiti dell’isolato che ha ospitato fin dal X secolo l’insediamento religioso di San Pietro affidato ai monaci benedettini della Badia di Nonantola. Furono proprio loro a realizzare nel XII secolo il mulino detto della Songia o dell’Assongia sul Canal Grande, che scorre sotto l’attuale via Saragozza. Il mulino nel corso dei secoli è stato ceduto, poi trasferito; l’edificio è stato trasformato in filatoio, poi, nel 1695, in Ospizio dei poveri. Risalgono all’Ottocento gli interventi di allineamento con il prospetto della caserma Fanti e con il Palazzo Bonacini.
La palazzina risulta collegata proprio all’area dell’ex caserma Fanti acquistata dalla Provincia alla fine del 2005 per destinarla, dopo il recupero, a sede di uffici dell’ente.
ProprietÓ dell'articolo
autore: Editoria e web
fonte: Ufficio stampa
data di creazione: venerdý 2 novembre 2007
data di modifica: venerdý 2 novembre 2007