News

News

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · News · News 2006

7 dicembre 2006

Palazzo dei Pio, inaugura il percorso museale

A Carpi sabato 9 dicembre l’Appartamento nobile si presenta alla città Apre la mostra Imperatori e dei. Roma e il gusto per l’antico nel Palazzo dei Pio a Carpi

Immagine corrente
È una nuova idea di museo per il Palazzo dei Pio quella che si potrà ammirare da sabato 9 dicembre con l’inaugurazione dei percorsi di visita del rinascimentale Appartamento nobile del principale monumento di Carpi. A conclusione della prima parte dell’intervento di recupero e restauro del Palazzo infatti, gli ambienti più prestigiosi della residenza di Alberto III Pio presenteranno un allestimento di selezionate opere d’arte. Gli affreschi, i dipinti e le ceramiche del primo Cinquecento sono coerenti con gli spazi e le raffinate decorazioni delle sale.
Al visitatore quindi è offerto un duplice piano di lettura – tra architettura e opera d’arte – di quando Carpi era la piccola ma importante corte del principe.
Tante le novità, a partire dalla diversa collocazione della tavola con l’Annunciazione di Vincenzo Catena, fino ad ora esposta nella Cappella dei Pio che, insieme alla Sala dei Mori e alle sale dei Trionfi, della Dama e dell’Amore, esprime nel modo più compiuto il Rinascimento carpigiano, caratterizzato dalla profonda influenza di modelli culturali romani.

Proprio a questo tema è dedicata la mostra Imperatori e dei. Roma e il gusto per l’antico nel Palazzo dei Pio a Carpi allestita nella sala dei Mori fino al 25 febbraio 2007 con una settantina di opere provenienti da alcune delle principali istituzioni culturali italiane (dagli Uffizi al Museo di Capodimonte, dal Castello Sforzesco di Milano alla Biblioteca Marciana di Venezia) e contribuisce a offrire una lettura di temi specifici sviluppati nella residenza dei Pio nel lasso di due decenni all’inizio del Cinquecento, intorno all’ultimo signore di Carpi, Alberto III.

Il programma di eventi previsto per l’inaugurazione del Museo è completato da visite guidate con performance teatrali, musicali e di danza che costituiscono l’aperitivo di domenica 10 e domenica 17 dicembre, con un’apertura straordinaria dalle ore 10 alle ore 22 arricchita da concerti, visite, laboratori per bambini, danze e incontri.

“La restituzione alla città di un primo percorso del Palazzo dei Pio – spiega l’assessore al Patrimonio storico e artistico Lella Rizzi - segna anche la fine di una prima parte degli importanti lavori sul monumento che, iniziati nel 2003, si concluderanno nell’autunno 2007 mentre per il 2008 è stata fissata l’inaugurazione dei Musei cittadini. Si inizia a vedere in queste sale lo spirito del progetto di allestimento museografico, che si svilupperà anche nelle altre aree del Palazzo con spazi dedicati alla Xilografia e al Museo della Città”.

 “La riapertura segna anche la restituzione alla città di uno spazio come la Sala dei Mori, dopo l’intervento di restauro alla pavimentazione e l’installazione di un nuovo impianto di climatizzazione, che consentirà di utilizzare di nuovo non solo questo ma anche gli ambienti adiacenti, per eventi culturali e promozionali. L’esposizione temporanea diventa in questo senso – conclude l’assessore alle Politiche culturali Alberto Bellelli - parte integrante, per qualche tempo, del futuro nuovo percorso di visita del Palazzo e dei Musei, completando e fornendo un’ulteriore chiave di lettura delle decorazioni delle sale”.

 

ProprietÓ dell'articolo
autore: Editoria e web
fonte: Ufficio stampa Carpi
data di creazione: giovedý 7 dicembre 2006
data di modifica: giovedý 7 dicembre 2006