News

Comunicati Stampa

Salta il menù di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2007 · Sociale e salute

Comunicato stampa N° 982 del 19/7/2007

“vacanze coi fiocchi”\1 ecco i consigli per chi parte

al via campagna d’agosto per la sicurezza stradale

“1100 persone da salvare sulle strade delle vacanze”, “Dai un passaggio alla sicurezza”: sono questi gli slogan al centro di “Vacanze coi fiocchi”, la campagna sulla sicurezza stradale dedicata a coloro che stanno partendo  per le vacanze d’agosto. Diego Abatantuono, Piero Angela, , Bucchi, Caparezza, , Carmen Consoli, Margherita Hack, Carlo Lucarelli, Giorgio Panariello, Mario Rigoni Stern, Vauro e Vito  sono alcuni dei volti noti che nell’occasione sono diventati testimonial  di eccezione nella guida dei consigli per gli automobilisti che stanno per mettersi in viaggio.

La campagna è promossa dalla Provincia di Modena, assessorato alla Sanità e alle politiche sociali, in collaborazione con 118  Modena Soccorso, Croce Rossa, Croce blu, Misericordia.  Lo slogan “1100 persone da salvare sulle strade delle vacanze” è riprodotto su una grande bandiera (due metri per cinque) che sarà esposta per tutto il mese d’agosto sulla facciata del palazzo della Provincia, in viale Caduti in guerra. In più è allestita una mostra sui cippi della memoria. 

Al centro  della campagna sulla sicurezza quest’anno sarà la guerra contro l’alcol alla guida. «Quasi  il 40 per cento degli incidenti gravi o mortali – sottolinea Maurizio Guaitoli, assessore provinciale alla Sanità – si stima sia  causato dall’alcol. E’ un fenomeno che colpisce persone di tutte le età, ma in maggioranza i giovani, sul quale dobbiamo insistere per educare gli automobilisti al senso di responsabilità verso se stessi e la collettività. Ma accanto all’azione preventiva - aggiunge Guaitoli -  deve accompagnarsi anche la repressione mettendo le forze dell’ordine in condizione di intensificare i controlli e la giustizia di inasprire le pene per chi è sorpreso alla guida in stato di ebbrezza».

 “Se guidi non bere, l’alcol non è un buon compagno di viaggio”  ammonisce lo slogan stampato su un disco orario che contiene consigli agli automobilisti circa le conseguenze dell’alcol. Sono suggerite anche alcune norme comportamentali. Ad esempio chi beve un bicchiere di vino, una birra piccola o lattina di birra deve aspettare almeno un’ora per mettersi al volante; due ore se beve il doppio e così via. Ecco  altri suggerimenti pratici: se hai bevuto e sei in compagnia fai guidare chi non ha assunto bevande alcoliche; se sei solo e non hai altre soluzioni, prima di metterti alla guida attendi il tempo necessario per smaltire gli effetti dell’alcol.

 

 

 

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
19/7/2007
Numero
982
Ora
13
chiusura della tabella
Proprietà dell'articolo
autore: ufficio stampa
data di creazione: giovedì 19 luglio 2007
data di modifica: giovedì 19 luglio 2007