News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2007 · Sociale e salute

Comunicato stampa N° 195 del 19/2/2007

sicurezza stradale\2-il killer è l’alta velocità

più a rischio tratti urbani, giovani, pedoni e ciclisti

Se la prima circostanza di incidente si conferma la guida distratta, con una quota del 30 per cento sul totale dei sinistri, il vero killer della strada resta l’eccesso di velocità. Infatti, esso è in assoluto la principale causa degli  incidenti mortali (il 27 per cento) con un rapporto di mortalità quasi quattro volte superiore rispetto alla guida distratta o indecisa. Molto gravi restano anche gli incidenti causati dalla guida contromano (16 per cento), dal mancato rispetto della segnaletica (15 per cento), dal sorpasso azzardato (4 per cento) e dalla guida sotto l’effetto di alcol e sostanze tossiche che in molti casi è associata ad altre cause.

L’ambito stradale nel quale avviene il maggior numero di incidenti è quello urbano (2.609) dove si concentra la più alta densità di auto in circolazione. Questa tendenza è confermata dall’incrocio dei dati mensili e la relativa tipologia stradale: ne emerge che nei mesi comunemente dedicati alle ferie, come agosto, il numero di incidenti sulle strade urbane tende infatti a ridursi.

Se si guarda alla fasce di età, nell’ordine le più colpite sono i giovani tra i 15 e i 29 anni; gli ultrasessantacinquenni e le persone comprese tra i 30 e 44 anni.

Se si guarda alle fasce di utenza, le vittime principali sono occupanti o conducenti di auto. Resta alto l’allarme per le cosiddette utenze deboli (ciclisti, pedoni, ciclomotoristi e motociclisti): i pedoni vittime sono saliti a 12 (nel 2005 erano stati nove); i ciclisti da nove sono passati a 11; i ciclomotoristi da tre a quattro.

Tra i motociclisti le vittime sono diminuite: sette rispetto a un picco di 18 nel 2005. Nel biennio precedente erano state 16.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
19/2/2007
Numero
195
Ora
16
chiusura della tabella
ProprietÓ dell'articolo
autore: ufficio stampa
data di creazione: lunedý 19 febbraio 2007
data di modifica: lunedý 19 febbraio 2007