News

Comunicati Stampa

Salta il menù di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2007 · Scuola

Comunicato stampa N° 718 del 1/6/2007

fermi, l’assessore facchini incontra gli studenti

“formazione di qualità e stabilità del personale”

Conferma degli attuali indirizzi di studio, garanzia della continuità didattica e valorizzazione della qualità formativa. Lo ha ribadito Silvia Facchini, assessore all’Istruzione della Provincia di Modena, negli incontri con lo staff del dirigente scolastico e con i rappresentanti degli studenti del Fermi avvenuti nei giorni scorsi.

«L’obiettivo principale del trasferimento allo Stato dell’istituto – ha ricordato l’assessore – è la valorizzazione del Fermi nel sistema dell’istruzione tecnica superiore statale. Questo significa che non cambierà l’offerta formativa (saranno confermati gli attuali indirizzi di chimica industriale, elettronica e telecomunicazioni) e che non sono messe in discussione le convenzioni con il sistema produttivo locale, in particolare quella con Confindustria ceramica».

L’assessore ha poi ribadito che verrà assicurata la continuità didattica. Il personale di ruolo (oltre 50 docenti) continuerà a essere a carico della Provincia e a questi «si aggiungeranno i docenti, personale amministrativo, collaboratori scolastici e assistenti tecnici a tempo determinato assunti dalla Provincia nell’ambito del processo di stabilizzazione dei precari previsto dalla Finanziaria mentre lo Stato subentrerà, nel 2008, solo sui posti ancora vacanti. Insomma, la scelta non è motivata da questioni di bilancio ma da ragioni che riguardano un futuro certo per la scuola». Il tema verrà affrontato giovedì 7 giugno in un ulteriore incontro con i sindacati nell’ambito del tavolo di confronto aperto il 10 maggio all’indomani dell’incontro al ministero della Pubblica istruzione.

Concludendo l’incontro l’assessore Facchini ha annunciato che, per tutelare e valorizzare il patrimonio formativo del Fermi, la Provincia ha previsto l’ampliamento e il miglioramento degli spazi didattici e dei laboratori. E’ già stato avviato infatti il percorso tecnico per la ristrutturazione della palazzina adiacente e saranno garantiti il funzionamento e il progressivo potenziamento dei laboratori tecnici e scientifici.

Il passaggio allo Stato è stato fissato all’inizio dell’anno scolastico 2008\2009 nel recente incontro che si è svolto nella sede del ministero della Pubblica istruzione. Nei mesi scorsi la decisione della giunta provinciale era stata discussa in diverse occasioni con collegio dei docenti e con il Consiglio d’istituto, con le organizzazioni sindacali, i genitori e gli studenti rappresentanti di classe.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
1/6/2007
Numero
718
Ora
17,50
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
Proprietà dell'articolo
autore: Ufficio stampa
data di creazione: venerdì 1 giugno 2007
data di modifica: venerdì 1 giugno 2007