News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2007 · Scuola

Comunicato stampa N° 278 del 9/3/2007

istituto fermi e confindustria ceramica \ 1

rinnovata la convenzione per la chimica industriale

Potenziamento dell’attività di laboratorio, anche grazie a nuove dotazioni strumentali, adeguamento dei sussidi didattici alle innovazioni tecnologiche, ulteriore sviluppo delle esperienze di stage aziendali. Sono le principali novità previste dal rinnovo della convenzione tra l’istituto tecnico Enrico Fermi della Provincia di Modena e Confindustria Ceramica che è stato sottoscritto venerdì 9 marzo nel corso di un incontro con i circa 150 studenti delle quarte e quinte del corso di chimica industriale.

Fin dalla prima convenzione, siglata nel 2000 e rinnovata nel 2004, l’obiettivo è stato quello di «adeguare i percorsi formativi dell’istituto alle reali esigenze del mondo produttivo» ha spiegato l’assessore provinciale all’Istruzione e alla formazione professionale Silvia Facchini sottolineando come questo adeguamento dei programmi didattici alle specificità del settore sia stato possibile «grazie alle opportunità offerte dall’autonomia scolastica e alla capacità della scuola di interagire con territorio e sistema delle imprese».

Oltre alla realizzazione di un laboratorio specificatamente attrezzato per sperimentazioni su problematiche legate al materiale ceramico, la convenzione ha permesso anche di sviluppare stage estivi (comunicato n. 279) e di qualificare in collaborazione con le aziende il contenuto dei programmi di alcune materie (Chimica fisica e Tecnologie chimiche industriali per la quarta, Chimica fisica e Analisi chimiche per la quinta) con argomenti che consentano agli studenti di approfondire il mondo ceramico sia sotto l’aspetto teorico sia attraverso adeguate esperienze di laboratorio.

Nel sottoscrivere il rinnovo per altri tre anni della convenzione (2007-2009), il direttore di Confindustria Ceramica Franco Vantaggi ha affermato che «l’obiettivo è avvicinare il mondo della scuola con quello dell’industria: la preparazione di giovani leva sui temi della chimica applicata rappresenta per i ragazzi una importante opportunità per entrare nel mondo del lavoro e per le aziende linfa vitale per supportare le proprie iniziative di sviluppo».

All’incontro sono intervenuti anche il professor Paolo Zannini, presidente di Società ceramica italiana, i coordinatori del progetto (Alberto Martignani e Cosetta Bellei) e il preside dell’istituto Fermi Maurizio Boni per il quale «le attività organizzate nell’ambito della convenzione hanno permesso di fare dialogare scuola e impresa e hanno offerto ai ragazzi l’opportunità di collegare gli argomenti trattati in classe con la realtà tangibile del mondo del lavoro».

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
9/3/2007
Numero
278
Ora
13
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: Ufficio stampa
data di creazione: venerdý 9 marzo 2007
data di modifica: venerdý 9 marzo 2007