News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Comunicato stampa N° 591 del 10/5/2007

“abolire la tassa di concessione sui cellulari”
approvazione unanime del consiglio provinciale

E’ stato approvato all’unanimità nei giorni scorsi dal Consiglio provinciale di Modena l’ordine del giorno, presentato dal gruppo di Forza Italia, che invita il Governo «ad abolire al più presto la tassa di concessione governativa sugli abbonamenti per la telefonia mobile, che è causa di discriminazione tra gli utenti con scheda prepagata e gli abbonati».

La proposta prende il via dalla legge Bersani sulle liberalizzazioni che ha abolito i costi fissi di ricarica per le carte prepagate. «L’obiettivo delle legge è eliminare tutti i costi aggiuntivi per pagare solo ciò che si consuma – ha sottolineato Dante Mazzi – mentre gli utenti di telefonia mobile con contratto di abbonamento continuano a pagare ogni mese una tassa governativa di 5,16 euro per l’uso residenziale e di 12,91 euro per l’uso aziendale».

Affermando di «sostenere nel merito la proposta», Demos Malavasi (Ds – l’Ulivo) ha detto che «questo ordine del giorno segue testualmente quello già presentato alla Camera e che il Governo ha fatto proprio coerentemente con il percorso di liberalizzazione iniziato. Un processo che va ulteriormente stimolato e portato avanti anche con queste proposte».

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
10/5/2007
Numero
591
Ora
15.40
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: Ufficio stampa
data di creazione: giovedý 10 maggio 2007
data di modifica: giovedý 10 maggio 2007