News

News

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · News

20 maggio 2012

Sisma del 20 maggio 2012

Domenica 20 maggio alle ore 4.04 in provincia di Modena si è verificato un terremoto di magnitudo 6 della scala Richter con epicentro nella zona tra i comuni di Finale Emilia, San Felice sul Panaro e Mirandola. Si registrano crolli e gravi danni che hanno coinvolto soprattutto chiese ed edifici storici ma anche diverse strutture private. Prosegue lo sciame sismico. Attivati i soccorsi della Protezione civile alle persone. Già in corso le prime verifiche sulle strutture. E' possibile seguire l'evoluzione della situazione anche sul sito della Protezione civile dell'Emilia Romagna.

Immagine corrente

20 maggio 2012. Alle ore 4.04 un terremoto di magnitudo 6 della scala Richter ha colpito l' Emilia Romagna in particolare le province di Modena, Ferrara e Bologna,  profondità 6.3 km, epicentro tra i comuni modenesi di San Felice sul Panaro e Finale Emilia (dati INGV Istituto nazionale Geofisica e Vulcanologia). Si registrano quattro morti nel ferrarese per il crollo di edifici industriali ed un morto nel bolognese. Danni nel modenese e  nel ferrarese. L'Agenzia regionale di Protezione Civile ha attivato il Centro Operativo Regionale e sta coordinando gli interventi, in raccordo con i Vigili del Fuoco operativi sui luoghi colpiti dal sisma,  Prefetture, Comuni, Province interessate, volontariato di Protezione Civile ed altri enti e strutture del sistema di Protezione Civile.

Il capo Dipartimento nazionale della Protezione Civile Franco Gabrielli ha convocato il Comitato Operativo.

Secondo i dati INGV l'evento sismico ha colpito anche le province di Mantova e Rovigo. In Emilia - Romagna i Comuni tra i 10 ed i 20 km dall'epicentro sono: Camposanto, Medolla, Mirandola, San Felice sul Panaro nel modenese, Crevalcore e Pieve di Cento in Provincia di Bologna e in Provincia di Ferrara: Bondeno, Cento e Sant'Agostino.  

Colpite anche le Province di Mantova e Rovigo. All'evento principale ha fatto seguito alle ore 5.02 un'altra scossa di magnitudo 4.9 nelle stesse province, ed altre scosse di minore entità.

Tra i danni riscontrati agli edifici storici del modenese le prime notizie e immagini trasmesse nei notiziari televisivi riportano gravi lesioni alla Rocca Estense di San Felice sul Panaro, il crollo della Torre dei Modenesi a Finale Emilia.

Per seguire l'evoluzione della situazione e rimanere aggiornati sulle operazioni di soccorso e su cosa sia necessario fare nell'emergenza è possibile consultare il sito della Protezione Civile dell'Emilia Romagna (vedere nei link utili a fianco).

ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: domenica 20 maggio 2012
data di modifica: martedý 22 maggio 2012