News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2005 · Sociale e salute

Comunicato stampa N° 591 del 11/05/2005

sicurezza stradale \ 1 - nuovo piano della provincia
alta tecnologia per la prevenzione degli incidenti

á

Innovazione e tecnologie avanzate: sono le componenti introdotte dal nuovo Piano sulla sicurezza stradale della Provincia realizzato in modo integrato dagli assessorati alla Sanità e politiche sociali, che gestisce l’Osservatorio sugli incidenti stradali, e da quello alla Viabilità. Con il ricorso a sistemi e strumenti ad alto contenuto tecnologico, il Piano accentua la strategia dell’approccio integrato tra diversi settori di intervento (prevenzione, infrastrutture, controlli, educazione, soccorso) che, insieme all’effetto della patente a punti, ha contribuito a ridurre negli ultimi cinque anni gli incidenti del 13 per cento e i morti del 26 per cento. Gli interventi previsti dal Piano si muovono in un’ottica pluriennale con investimenti previsti per oltre sette milione di euro.

"I dati dell’Osservatorio provinciale – afferma l’assessore alla Sanità e alle politiche sociali Maurizio Guaitoli – continuano a registrare, anche nel primo trimestre 2005, una leggera riduzione degli incidenti, ma meno accentuata rispetto allo scorso anno, e purtroppo presentano un allarmante incremento nel numero di morti: 21 contro i 14 dello scorso anno. Tutto ciò rafforza la necessità di un intervento straordinario al servizio della prevenzione e della sicurezza".

Allo scopo di individuare i punti maggiormente a rischio, il Piano prevede la mappatura automatica e informatizzata di ciascun incidente sulla carta provinciale da parte dell’assessorato alla Sanità in collaborazione con le forze dell’ordine e le polizie municipali (comunicato n. 592). E’ la condizione di partenza per realizzare gli interventi stradali più idonei alla riduzione degli incidenti, mentre al miglioramento delle infrastrutture saranno associate anche azioni di prevenzione attiva attraverso l’utilizzo di sensori e centraline di rilevamento per l’identificazione dei comportamenti scorretti accompagnate da display informativi in grado di avvisare i conducenti rispetto all’infrazione commessa. Una sperimentazione è già in corso a Gorghetto di Bomporto (comunicato n. 595).

"Una maggiore sicurezza sulle strade – afferma Egidio Pagani, assessore provinciale alla Viabilità – si raggiunge anche attraverso adeguati interventi strutturali. Per questo abbiamo in programma un investimento di oltre cinque milioni di euro per adeguare barriere e guard rail nei tratti più a rischio. Queste strutture sono molto importanti per ridurre le conseguenze di un impatto dopo una uscita di strada fino a risultare decisive per salvare una vita. Abbiamo già eseguito una prima mappatura delle esigenze, suddividendo i tratti stradali a secondo della priorità di intervento connessa alla pericolosità".

Il Piano prevede anche altre forme di collaborazione con aziende specializzate, come per esempio l’introduzione della "scatola nera" per auto ai fini della prevenzione degli incidenti stradali. Inoltre, nel campo della prevenzione e della formazione saranno rafforzate le azioni che l’assessorato alla Sanità e alle politiche sociali svolge nelle scuole, nelle autoscuole, tra i giovani. Al fine di ridurre gli incidenti dovuti alla guida in stato di alterazione alcolica, saranno diffusi in ristoranti, pub, discoteche e circoli, gli "Alcool test" che consentono di misurare la quantità di alcool assunto e verificare il rispetto dei parametri di legge prima di mettersi al volante.

ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: mercoledý 11 maggio 2005
data di modifica: giovedý 25 agosto 2005