News

Comunicati Stampa

Salta il menù di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2005 · Sociale e salute

Comunicato stampa N° 266 del 04/03/2005

sicurezza stradale/1 - nel 2004 incidenti in calo del 5% guaitoli: "e’ positivo, ma non abbassiamo la guardia"

Nel 2004 infortuni stradali ancora in calo a Modena: diminuiscono sia il numero di incidenti (meno 5,5 per cento rispetto al 2003) che quello delle vittime: i feriti calano del 7,2 per cento, i morti del 14,4 per cento rispetto al 2003, del 25 per cento rispetto al 2002. I dati, ancora provvisori, sono dell’Osservatorio provinciale sugli incidenti stradali. Essi confermano la tendenza alla riduzione degli incidenti fattasi più marcata con l’introduzione della "patente a punti" anche se il suo effetto iniziale si è in parte andato attenuando negli ultimi mesi del 2004.

"Dalle cifre – afferma l’assessore alla Sanità e alle politiche sociali Maurizio Guaitoli – emerge una tendenza positiva. La provincia ha fatto della sicurezza stradale uno dei cardini delle proprie politiche. Le azioni di educazione stradale, di informazione e prevenzione degli incidenti stanno gradualmente dando i primi significativi risultati".

Il dato più significativo del 2004 è che, per la prima volta dopo molti anni, il numero dei morti è sceso sotto quota cento, precisamente a 89 (erano 102 nel 2003; 119 nel 2002; 116 nel 2001). In discesa anche i feriti che sono stati 4820 (nel 2003 erano stati 5192; nel 2002 furono ben 5682). Questo andamento positivo si riscontra anche dalla diminuzione del numero degli incidenti scesi a quota 3589 (nel 2003 erano stati 3799, mentre nel 2004 furono 4164).

Il calo risulta ancora più accentuato se si va a vedere la serie storica che registrò il picco più alto nel 1992 con ben 157 morti e 4131 feriti. Da allora la discesa è diventata costante con un’accelerazione negli ultimi due anni.

"Tra le tante iniziative che la Provincia ha messo in campo – spiega l’assessore alla sanità Maurizio Guaitoli – ricordo gli interventi di formazione nelle scuole superiori che stanno coinvolgendo più di 7 mila ragazzi, le campagne di sensibilizzazione all’uso delle cinture di sicurezza per adulti e bambini, il contrasto all’abuso di sostanze alcoliche e stupefacenti, i corsi di guida sicura. La tendenza positiva non deve però farci abbassare la guardia. Sono ancora troppe le persone che muoiono o restano gravemente ferite sulle strade con pesanti sofferenze umane per le famiglie. L’impegno dell’assessorato e della Provincia – afferma Guaitoli - sarà quello di migliorare e sviluppare ulteriormente l’opera di prevenzione, in particolare verso i più giovani, realizzando contemporaneamente, insieme a tutti soggetti interessati, gli interventi strutturali nei punti a rischio e non allentando i controlli sulle strade".

Nella tabella l’andamento degli incidenti nel modenese

Fonte: Istat-Provincia di Modena

 anno

INCIDENTI

MORTI

FERITI

1992

3064

157

4132

1993

2841

141

3808

1994

3010

133

4060

1995

3199

124

4365

1996

3261

101

4415

1997

3620

110

4949

1998

3769

101

5044

1999

4161

121

5624

2000

4318

117

6008

2001

4184

116

5723

2002

4164

119

5682

2003

3799

104

5192

2004*

3589

89

4820

      *dati provvisori

       

       

Proprietà dell'articolo
data di creazione: venerdì 4 marzo 2005
data di modifica: giovedì 25 agosto 2005