News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2004 · Sport

Comunicato stampa N° 847 del 14/09/2004

a fanano e sestola le finali world cup rollerski 2004 / 3
lo skiroll nasce negli anni ’70 dallo sci di fondo

Lo skiroll è una disciplina relativamente giovane (è nato negli anni ’70 come allenamento a secco per gli atleti dello sci nordico). Prima di allora l’attrezzo era patrimonio di pochi: molto usato nei Paesi Scandinavi, in Italia veniva impiegato solo da atleti di alto livello.

In pratica è la trasposizione su asfalto dello sci di fondo: gli atleti (spesso fondisti che si allenano per la stagione invernale) indossano pattini, gli skiroll appunto, lunghi almeno 53 centimetri, spingendosi con i tradizionali bastoncini da sci.

Anche nello skiroll esiste una tecnica classica, in cui gli skirollisti devono gareggiare a passo alternato, e una tecnica libera, in cui è possibile aumentare la velocità spingendosi col cosiddetto passo di pattinaggio.

Ogni anno in Italia si disputano molte gare di campionato ed altre promozionali, suddivise in gare in piano, in salita, su percorso misto, gran fondo ed altre ancora, combinate con altre discipline sportive; esistono gare inviduali e a squadre. Si disputano anche un Campionato Europeo ed un Campionato Mondiale.

Spesso le gare su circuiti piani fanno registrare medie di oltre 33 chilometri orari, con punte di velocità massima negli scatti che a volte superano i 50. Rispetto agli attuali pattini in linea utilizzati dai pattinatori, gli skiroll risultano più lenti su tracciati piani o in leggera discesa, ma grazie all'uso dei bastoncini e della forza delle braccia, sono nettamente più veloci nei percorsi in salita.á

ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: martedý 14 settembre 2004
data di modifica: giovedý 25 agosto 2005