Bandi e Moduli

Modulistica

Salta il menù di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Terreni agricoli sottratti all'attività venatoria (fondi esclusi)

Richieste di esclusione entro 30 giorni dalla pubblicazione del Piano Faunistico Venatorio Provinciale

Il proprietario o conduttore che intenda vietare la caccia nel proprio terreno agricolo (non recintato o chiuso) deve presentare richiesta motivata alla Provincia entro trenta giorni (*) dalla pubblicazione del Piano Faunistico Venatorio Provinciale oppure, in caso di sopravvenute e comprovate esigenze, entro il 31 dicembre di ogni anno successivo.

La Provincia, entro i successivi sessanta giorni, con provvedimento motivato si pronuncia sulla richiesta e la accoglie se non ostacola il piano faunistico-venatorio provinciale e nei casi di esigenza di salvaguardia di colture agricole specializzate, nonché di produzioni agricole condotte con sistemi sperimentali o a fine di ricerca scientifica ovvero di attività di rilevante interesse economico, sociale o ambientale.

In presenza di attività di rilevante interesse ambientale la domanda deve essere corredata dal piano di ripristino o mantenimento ambientale finalizzato all'incremento o alla protezione delle specie incluse nell'Allegato I della Direttiva 79/409/CEE "Uccelli", sulla conservazione degli uccelli selvatici, e successive modificazioni.

Il divieto è reso noto mediante l'apposizione di tabelle, esenti da tasse, a cura del proprietario o conduttore del fondo, le quali delimitino in maniera chiara e visibile il perimetro dell'area interessata.

Nei fondi sottratti alla gestione programmata della caccia è vietato a chiunque, compreso il proprietario o il conduttore, esercitare l'attività venatoria fino al venir meno delle ragioni del divieto.

Gli oneri relativi ai contributi per i danni arrecati alle produzioni agricole e alle opere approntate sui terreni coltivati ed a pascolo dalle specie di fauna selvatica cacciabile o da sconosciuti nel corso dell'attività venatoria sono a carico dei proprietari o conduttori dei fondi esclusi.
 

(*) Avviso

Il Piano Faunistico Venatorio Provinciale attualmente in vigore è stato pubblicato in data 11/02/2008; pertanto il termine per chiedere la sottrazione dei terreni all'attività venatoria è scaduto.

Eventuali richieste motivate straordinarie possono essere presentate entro il 31/12 per la stagione venatoria successiva.

Scheda informativa

Scheda informativa per "Terreni agricoli sottratti all'attività venatoria (fondi esclusi)"
Tipologia
Modulistica
Data attivazione
06/02/2008
Note
Il Piano Faunistico Venatorio della Provincia di Modena è stato approvato dalla Delibera del Consiglio Provinciale n. 23 del 06/02/2008
chiusura della tabella

Documentazione allegata

Modulistica

Richiesta di fondo escluso
data dell'ultimo aggiornamento: giovedì 5 febbraio 2015
Richiesta fondo escluso.doc (43Kb)Richiesta fondo escluso.pdf (53Kb)
Proprietà dell'articolo
data di creazione: mercoledì 5 marzo 2008
data di modifica: mercoledì 29 settembre 2010