Enti

Servizi ai Comuni

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: Enti | · Servizi ai Comuni

Comunicato stampa N° 381 del 18/07/2013

frassinoro, settimana matildica dal 20 luglio \ 1

“un evento di passione” per tornare al medioevo

Rivivere la storia affascinante e gloriosa della contessa Matilde di Canossa e della potente abbazia benedettina di Frassinoro, da lei fondata nel 1071, attraverso rievocazioni storiche e appuntamenti di musica, gastronomia e teatro. Torna nel borgo dell'Appennino modenese la "Settimana matildica" che per due fine settimana, sabato 20 e domenica 21 luglio; sabato 27 e domenica 28 luglio, sotto il titolo "Un evento di passione", riporterà nel medioevo il centro di Frassinoro.

Giunta alla 14ª edizione, la "Settimana matildica" è promossa dal Comune di Frassinoro, in collaborazione con la Provincia di Modena, la Parrocchia di Frassinoro, il comitato Via Crucis, la Pro loco e le associazioni locali, con il patrocinio della Regione Emilia Romagna.

Tra accampamenti militari, mercatini medievali e rievocazioni di antichi mestieri, la novità principale dell'edizione 2013 della manifestazione è la sostituzione del tradizionale corteo matildico conclusivo con l'allestimento, in programma domenica 28 luglio dalle ore 21 sul sagrato dell'abbazia, di quadri viventi, curati in collaborazione con il comitato Via Crucis, che rievocano la vita del monastero. La "Settimana matildica" diventa inoltre la cornice ideale per l'inaugurazione, sabato 27 luglio alle 17, del nuovo allestimento del Castello della badia di Frassinoro trasformato in un centro culturale multimediale (comunicato n.382). Il programma prevede un incontro con lo storico Matteo Al Kalak, curatore del progetto insieme all'architetto Filippo Partesotti, sul tema "Magie e tradizioni popolari a Frassinoro".

Il programma della manifestazione propone, in entrambi i weekend, il mercato medievale nelle terre della badia, la ricostruzione della vita quotidiana del tempo e di antichi mestieri con dimostrazioni di "ars scriptoriae", le botteghe del fabbro, dell'erborista, del falegname, i tessutai e gli apicoltori. Grande spazio, come sempre, sarà data alle esibizioni d'arme negli accampamenti militari e molta attenzione viene dedicata anche ai bambini con il teatrino di Matilde e i suoi castelli, due spettacoli pomeridiani per ogni giorno della manifestazione, nei quali i burattini in lana dell'Appennino daranno vita alla corte di Matilde nel cortile interno adiacente a piazza Miani. Non mancheranno naturalmente spettacoli e animazioni di strada e possibilità di rifocillarsi in bettole e osterie.

 


Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
18/07/2013
Numero
381
Ora
12.30
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: giovedý 18 luglio 2013
data di modifica: giovedý 18 luglio 2013